News

NUOVO CATALOGO ENERGY EXPERT 2018

01/06/2018

NUOVO CATALOGO ENERGY EXPERT 2018

è disponibile in formato cartaceo e online!

 

Scopri il nuovo catalogo Energy Expert n.9 2018

Sistemi di riscaldamento radiante per il benessere e il risparmio energetico,

articoli per il trattamento dell’acqua, ventilazione meccanica, scambiatori di calore, valvole a sfera e altro…

  • Richiedilo in formato cartaceo direttamente tramite la nostra CHAT oppure inserisci la tua richiesta qui 
  • Scaricalo in formato pdf
  • Consultalo direttamente online cliccando qui 
continua...
Inaugurazione Nuova showroom a Ferrara

20/05/2018

INAUGURAZIONE NUOVA SHOWROOM A FERRARA

Mercoledì 30 maggio ti aspettiamo all'inaugurazione della nuova Showroom Idrosart di Ferrara.

 

Nuovo look e nuova location e oltre 50 stand di composizioni bagno per tutte le esigenze.

Vieni a visitarlo in via Bologna, 459, accanto al punto vendita, a Ferrara.

Dal Lunedì al Sabato 9.00-12.30 / 14.00-18.30.

Tel. 0532-788722

 

continua...
CONDIZIONATORI: COME SCEGLIERE QUELLO GIUSTO?

18/05/2018

CONDIZIONATORI: COME SCEGLIERE QUELLO GIUSTO?

L’estate è alla porte e tu hai già pensato in che modo rinfrescare la tua casa?

Se devi sostituire il tuo vecchio condizionatore o acquistarne uno nuovo questo articolo fa proprio al caso tuo!
Prima di acquistare un nuovo condizionatore dovresti valutare vari fattori che ti permetteranno di avere un prodotto perfetto, di lungo termine e adatto alle tue esigenze quotidiane.
Normalmente si acquista un condizionatore per rinfrescare casa, ma esistono anche apparecchi che permettono di rinfrescarla, di riscaldarla, e di umidificarla, i cosiddetti CLIMATIZZATORI A POMPA di CALORE.
Tutto dipende anche da quante stanze devi rinfrescare: per una sola stanza potrebbe bastarti un condizionatore portatile; per più stanze conviene installare un impianto fisso.
A questo punto vi chiederete: che differenza c’è tra un condizionatore fisso e uno portatile?
Un condizionatore fisso è caratterizzato da un’unità interna e da un motore esterno. La prima serve a refrigerare l’ambiente, la seconda permette di alimentarla. I condizionatori di ultima generazione sono silenziosi e quindi consigliati per appartamenti in condomini nei quali si esige silenzio e riposo notturno. Ovviamente questa scelta comporta il lavoro di un tecnico per l’installazione.
Questa tipologia di condizionatori può essere dotata di tecnologia inverter o tecnologia ON-OFF. I condizionatori con tecnologia INVERTER permettono una regolazione costante della temperatura interna in breve tempo e sono consigliati a chi li tiene accesi per lungo tempo; al contrario, quelli con tecnologia ON-OFF si spengono quando raggiungono la temperatura desiderata e ripartono nel momento in cui si ha una variazione. Questo implica sbalzi termici maggiori e, di conseguenza, consumi maggiori.
Diversamente, un condizionatore portatile dovrà essere posizionato vicino alla finestra ed essendo dotato di ruote può essere facilmente utilizzato in ambienti diversi e senza effettuare lavori di installazione da parte di un tecnico.
In base al tipo e alla dimensione dell’ ambiente da rinfrescare è bene considerare anche la potenza necessaria, che può essere valutata insieme ad un tecnico specializzato.
La potenza di un condizionatore si misura in BTU/h ed esprime la capacità di raffreddamento. Ad esempio, salotto e cucina solitamente necessitano di maggiore raffreddamento, invece per la zona notte potrebbe bastare un condizionatore meno potente.
Attenzione anche alla classe energetica! Questo è un valore importante se vuoi risparmiare.
Per maggiori informazioni o per fissare un incontro con il nostro personale specializzato CHATTA con noi tramite la nostra chat sul sito oppure inserisci la tua richiesta QUI e sarai ricontattato in breve tempo!
Verifica dove si trova il nostro punto vendita più vicino a te!

 

continua...
NUOVO CATALOGO NON SOLO  IDRAULICA N°13 – 2018

13/04/2018

NUOVO CATALOGO NON SOLO IDRAULICA N°13 – 2018

 

Dal 16 Aprile 2018 è disponibile il nuovo catalogo “Non solo idraulica n°13 2018“.

  • Vieni a ritirarlo in formato cartaceo presso i nostri PUNTI VENDITA
  • Consultalo direttamente ONLINE dal nostro sito Web.
  • Scarica l’APP gratuita per Android o iOS.

 

Desideri maggiori informazioni?

  • Contattaci direttamente tramite la nostra CHAT online.
  • Richiedi la visita di un nostro AGENTE.
  • Compila la RICHIESTA ONLINE

 

continua...
CONDIZIONATORI E DETRAZIONI FISCALI 2018

15/03/2018

CONDIZIONATORI E DETRAZIONI FISCALI 2018


Hai intenzione di comprare un nuovo condizionatore? Sei fortunato! Grazie alla Legge di Bilancio 2018, se compri un condizionatore o una pompa di calore puoi risparmiare sulla spesa totale e beneficiare di bonus ed agevolazioni.
La detrazione è valida non solo per un condizionatore d’aria a pompa di calore, ma anche per condizionatori a risparmio energetico.
Ma attenzione, il bonus varia a seconda del tipo di intervento e dal tipo di condizionatore. Infatti, esistono varie tipologie di bonus: per climatizzatori a risparmio energetico, agevolazioni per condizionatori con bonus mobili, agevolazioni per condizionatori che comprendono anche la ristrutturazioni dell’immobile e il bonus per condizionatori senza ristrutturazioni.
Se avete appena acquistato un condizionatore o avete intenzioni di farlo, ma non avete eseguito lavori di ristrutturazione: non disperate!
Potrete comunque fruire di un’agevolazione fiscale! In che modo?
La buona notizia è che potrete comprare un nuovo condizionatore oppure sostituire un vecchio impianto ed installarne uno nuovo ad alta efficienza energetica senza la ristrutturazione edilizia.
Nel caso in cui decidiate di comprare un nuovo condizionatore potrete detrarre il 50% delle spese in 10 anni fino ad un massimo di € 30.000. Nel secondo caso avrete una detrazione del 65% delle spese.

In tutti i nostri punti vendita, potrai trovare diversi modelli di condizionatori per tutte le esigenze ed i nostri esperti venditori potranno seguirti ed accompagnarti nella scelta più adeguata.

CHATTA con noi e richiedici tutte le informazioni!

continua...
Soffioni doccia: varie tipologie di “getto”, quale scegliere?

23/02/2018

SOFFIONI DOCCIA: VARIE TIPOLOGIE DI “GETTO”, QUALE SCEGLIERE?

Soffioni doccia: varie tipologie di “getto”, quale scegliere?

La scelta è ardua e dipendentemente dalle preferenze personali, possiamo scegliere il soffione doccia con “getto” più adatto alle nostre esigenze personali.

Quelli più comuni sono i soffioni a cascata e pioggia. Successivamente troviamo i modelli con getto nebulizzante, rotante oppure entrambe le azioni in combinazione in un unico soffione. Inoltre, massaggianti e rigeneranti per corpo e capelli. Passiamo poi ai soffioni più “colorati” ovvero quelli con i LED, utilizzati per la cromoterapia. Questi ultimi, a bassa tensione, producono luci soffuse in sequenza collegandosi così alla “cura dei colori” dove il blu rilassa, il rosso dona energia ed il giallo stimola. Tutto questo può essere controllato tramite un telecomando resistente all’acqua, all’interno del box doccia.

Anche le forme ed i materiali di costruzione dei soffioni possono essere diversi. Troviamo infatti soffioni tondi, quadrati ed anche asimmetrici; sono in acciaio inox cromato i soffioni più utilizzati nelle case degli Italiani. Anche per quanto riguarda la pulizia del soffione doccia, è suggerito l’acquisto di quelli “smontabili” e con ugelli in morbido silicone, per evitare la formazione di calcare. I riduttori di portata in molti modelli ne riducono e limitano il consumo d’acqua.

Per quanto riguarda le dimensioni del soffione, questo dipende molto dal Box Doccia e dalla sua ampiezza. Infatti, più il vano doccia è grande e maggiore deve essere la dimensione del soffione doccia da scegliere. Una volta scelto il proprio soffione doccia, dovrà poi essere posizionato ad una giusta distanza / altezza da terra. Solitamente si parla di 2/2.10 mt. dal piatto doccia. La giusta distanza del soffione da terra, caraterizzerà il corretto fluire dell’acqua dal soffione doccia, godendo così dei benefici del getto.

continua...
Quanto riteniamo importante l’efficienza energetica in Italia?

16/02/2018

QUANTO RITENIAMO IMPORTANTE L’EFFICIENZA ENERGETICA IN ITALIA?

Idrosart & Bozzola

 

Secondo alcune ricerche online, nella scelta dei sistemi di riscaldamento gli Italiani tengono conto maggiormente dell’efficienza energetica, della durata e della facilità di utilizzo.

Tuttavia, una parte degli Italiani si preoccupa maggiormente del prezzo d’acquisto e delle rate da pagare, mentre altri ritengono importante l’impatto ambientale. Pochissimi Italiani però possiedono un sistema di riscaldamento a energia rinnovabile. Ovviamente, questo è dovuto anche dal fatto che c’è una forte disinformazione sull’efficienza energetica e sul rispetto ambientale.

Ad esempio, alcuni credono che le stufe a legna siano rispettose per l’ambiente, ma non considerano che contribuiscano alla produzione di polveri sottili, dannose per l’ambiente. Altri ancora, considerano il sistema di riscaldamento elettrico il più economico.

La maggior parte degli Italiani preferisce il riscaldamento centralizzato; altri privilegiano quelli alimentati a legna; pochi utilizzano energie rinnovabili, come i pannelli fotovoltaici e le pompe di calore.

Se consideriamo le varie zone d’Italia, ad esempio, al Sud, sono poco utilizzati i climatizzatori, le pompe di calore e il riscaldamento a pavimento. Si prediligono i sistemi di riscaldamento più classici, come le caldaie o i radiatori d’aria calda. Al Nord, invece, gli Italiani preferiscono il riscaldamento a pavimento, il riscaldamento centralizzato oppure i classici termostati. Al centro – Italia, si prediligono le caldaie, piuttosto che le stufe elettriche.

La tendenza principale per gli italiani è di risparmiare sul riscaldamento e la maggioranza, secondo alcune ricerche, afferma di spendere più di 100 € a bolletta.

Una piccola curiosità: a differenza nostra, in Europa, risulta che gli spagnoli preferiscono camini e stufe, i francesi prediligono le caldaie e gli inglesi i radiatori elettrici.

Vuoi informazioni sui differenti sistemi di riscaldamento e condizionamento e come scegliere quello più adatto per la tua abitazione?

Non esitare a rivolgerti presso uno dei nostri punti vendita oppure CHATTA CON NOI e richiedici tutte le informazioni!

 

 

 

 

 

 

continua...
Piatto doccia o filo pavimento? Come scegliere la soluzione migliore.

09/02/2018

PIATTO DOCCIA O FILO PAVIMENTO? COME SCEGLIERE LA SOLUZIONE MIGLIORE.

La scelta del piatto doccia, più adatto alle proprie esigenze, è una questione da non sottovalutare, quando si decide di sostituire la vasca o quando si è alle prese con la realizzazione di un bagno nuovo.
Per adattarsi a idee bagno sempre più innovative e ricercate, i nuovi piatti doccia sono sempre più sottili. Allo stesso tempo, anche le docce filo pavimento sono una scelta molto utilizzata da chi cerca praticità e semplicità d’utilizzo.
Quindi, è sempre bene considerare le proprie necessità e gusti, i costi e lo spazio disponibile.

Ad esempio, un buon piatto doccia, oltre ad essere ultra sottile e soddisfare i gusti più minimalisti, deve avere 3 proprietà fondamentali: RESISTENZA, IGIENICITÁ e PROPRIETÀ ANTISCIVOLO. Tutto ciò permette di avere un prodotto ottimo, ma ad un costo leggermente più alto.
Tuttavia, L’installazione del piatto doccia tradizionale è molto più semplice rispetto a quella del filo pavimento, anche in riferimento alla pulizia e alle misure standard, che permettono di reperire box doccia e altri prodotti da coordinare, in maniera più semplice.
Il difetto principale del piatto doccia è quello di creare possibili fughe, binari e giunzioni che con l’andar del tempo, permettono di formare con facilità possibili muffe e calcare.

Diversamente, La scelta di una doccia filo pavimento, realizzata in continuità con il pavimento del bagno, è una scelta da considerare sotto diversi aspetti. Quest’ultima, infatti, richiede massima precisione nella realizzazione, affinché l’acqua defluisca in maniera corretta verso la canalina di scarico; molto importante è l’utilizzo di una piletta sifonata di spessore ridotto.
La scelta del filo pavimento può essere realizzata anche con l’utilizzo di piatti doccia ultrapiatti, che però hanno limitata disponibilità di formato e personalizzazione.
Il vantaggio del filo pavimento oltre che estetico, è quello di non porre limiti di forma e dimensione. Inoltre, è una soluzione adatta a chi vuole eliminare il problema delle barriere architettoniche per un acceso alla doccia più semplice.
Al contrario, lo svantaggio principale del filo pavimento sta nella sua realizzazione che deve essere molto attenta e curata da parte degli addetti ai lavori. Infatti, se questo non avviene, si può verificare la fuoriuscita dell’acqua e il rischio di possibili infiltrazioni.


In tutti i nostri punti vendita, potrai trovare centinaia di modelli di piatti doccia per tutte le tue esigenze ed i nostri esperti venditori potranno seguirti ed accompagnarti nella scelta più adeguata in base alle tue disponibilità.

CHATTA con noi e richiedici tutte le informazioni!

IDROS.ART & BOZZOLA: Sostituzione Vasca con Doccia

continua...
1 2 3 8